Spirit of Affalterbach 2022

Prove e recensioni a cura dello Staff MBCI

Moderatore: Staff

Rispondi
Avatar utente
Startaxi
Vice Presidente Club e Amministratore Forum
Vice Presidente Club e Amministratore Forum
Messaggi: 158459
Iscritto il: mar gen 13, 2009 4:07 pm
Auto guidata: C 220d s.w. Premium Next - A 220 4Matic Premium
Località: Ferrara
Contatta:

gio lug 21, 2022 5:54 pm

IMG_20220715_080849.jpg


Lo scorso 15 luglio, la collega Giulia Mei ed io, abbiamo partecipato allo Spirit of Affalterbach,un evento che consente a tutti gli appassionati AMG,affascinante e storico reparto sportivo conosciuto in tutto il mondo,di poter viverne la storia fin dalla sua nascita nel 1967,quando Hans-Werner Aufrecht e Erhard Melcher già ingegneri presso Mercedes-Benz ,fondarono all'interno di un ex mulino di Großaspach. ,una piccola località della Sassonia,uno studio di ingegneria,progettazione e collaudo per lo sviluppo di motori da competizione che costituì il primo nucleo AMG,di fatto all'epoca ci si occupava di rivisitare e potenziare i motori di serie realizzati da Mercedes-Benz.
Nel 1990 viene attivato lo stabilimento di Affalterbach. AMG raggiunge quota 400 dipendenti e stringe un contratto di collaborazione con la Mercedes, in forza del quale inizia a produrre modelli su larga scala. Nel 1993 presenta al pubblico la prima autovettura nata dalla collaborazione delle due aziende, la C 36 AMG.
Il 1º gennaio 1999 l'allora Daimler Chrysler AG acquisisce il 51% delle azioni AMG e l'azienda viene rinominata Mercedes-AMG GmbH.nel 2006 arriva il primo motore interamente progettato e realizzato da AMG, l'M156 un V8 aspirato da 6.2 litri celebre in tutto il mondo.
Oggi AMG (Aufrecht Melcher Großaspach) è una azienda in continuo sviluppo ed espansione che occupa oltre 2000 dipendenti (nel 2018 erano 1500).

L'evento, al quale io partecipo per la quinta volta,inizia con la consegna dei badge,con una welcome breakfast all'interno dell'AMG Private Lounge,segue un briefing (in lingua tedesca e inglese) sulle norme comportamentali da tenere su strada durante il nostro tour,si procede con la visita della fabbrica dove vengono assemblati i motori rigorosamente a mano secondo la celebre filosofia "one man one engine" quest'anno non è stato possibile avvicinarsi fianco a fianco ai meccanici come in precedenza per via delle normative anti COVID-19 il capannone è nuovo (nel 2018 era in costruzione) al piano terra vengono assemblati i motori M177 e M178 anche della GT Black Series (solo 8 meccanici sono abilitati) mentre al piano superiore viene assemblato l'M139,scopriamo con piacere che sono impiegate anche 2 ragazze nell'assemblaggio dei propulsori V8.
Veniamo condotti anche nella officina dove si preparano e viene eseguita la manutenzione alle GT che gareggiano nei vari campionati,comprese la Safety Car e la Medical Car utilizzate in F1,in tutte queste fasi non ci viene permesso di scattare foto e/o fare filmati.

E' arrivato il momento di iniziare il nostro tour,quest'anno ci sono state riservate 6 vetture (4 gli anni precedenti) il bello di questo evento è che si ha l'opportunità di provare tutte le novità dell'anno in corso lungo un percorso di 260 Km (allungato perchè il numero delle vetture è aumentato) alternandoci al volante di ogni modello a disposizione,pertanto come immaginavo e pregustavo, il parco era costituito da:
AMG CLA Coupè 45S
AMG GLE Coupè 63
AMG GT 4 63S E-Performance
2 AMG SL 63
AMG G 63

Evito di recensire la CLA poichè l'ho già fatto,partiamo dalla GLE 63,non avevo ancora guidato la versione Coupè,recentemente in occasione del Performance day di Imola ho guidato la 53 AMG,beh.......la 63 è ovviamente tutt'altra cosa.......tra l'altro la GLE è attualmente l'unico modello AMG a montare la versione mild-hybrid con elettrificazione a 48V del V8 M177 rispetto al precedente modello W166 la differenza è abissale sotto tutti i punti di vista,a partire dal V8 M177 da 4 litri decisamente migliorato rispetto al già ottimo per l'epoca M157 la potenza e coppia erogate sono di 571 cv e 750 Nm con booster da 22 cv e 250 Nm che lavora fino a 2500 rpm, questo rende il motore particolarmente efficiente (dispone anche della disattivazione di 4 cilindri in modalità C quando il carico richiesto è basso) e grazie ai 2 turbocompressori twin-scroll montati all'interno della V, più reattivo e prestazionale rispetto al precedente 5.5 litri,la spinta è davvero tanta se consideriamo il peso di 2500 Kg e la caratteristiche complessive del mezzo,anche l'agilità è buona,grazie alla nuova piattaforma MHA (Modular High Architecture) qualità che avevo già riscontrato quando provai le versioni suv con motori più umani......nel misto stretto sono riuscito a rimanere incollato alla GT4 E-Performance che mi precedeva (ovviamente solo perchè il tipo olandese che la guidava era di quelli che vanno forte solo sul dritto e frenano ad ogni foglia che vedono muoversi......insomma scarsino) anche l'assetto è molto valido soprattutto in modalità C rollio e beccheggio non sono mai eccessivi e fastidiosi,sicuramente con le barre stabilizzatrici attive optional, la situazione migliora di molto,i freni sono potenti e ben modulabili,nel tratto in autobahn dove partendo da 130 Km/h o raggiunto i 220 Km/h molto rapidamente ho dovuto frenare improvvisamente ed energicamente,la GLE non ha fatto una piega,con una decelerazione decisa e con il pachiderma che non si è minimamente scomposto.

E' il turno della GT 4 63S E-Performance,conoscevo già le caratteristiche tecniche ma già prima di partire il nostro driver mi ha detto quanto fossero impressionanti accelerazione e ripresa,io gli ho risposto che poco tempo fa ho provato la EQS 53 la sua risposta è stata: "it's not possibile to make a comparison....you will see!!!"
D'altra parte i freddi numeri non lasciano spazio a dubbi........843 cv e 1470 Nm (si avete letto bene,non ho sbagliato a digitare) il V8 è quello noto da 639 cv e 900 Nm ma sull'asse posteriore è installato un motore elettrico che eroga 204 cv e 320 Nm con 2 velocità,questo serve non solo ad offrire spinta a bassa velocità ma anche ad alta velocità quando viene inserito il secondo rapporto,per il resto abbiamo trazione 4Matic+ completamente variabile con possibilità di trasferire il 100% della coppia motrice sull'asse posteriore,retrotreno autosterzante,differenziale posteriore autobloccante eletronicamente,assetto AMG Ride Control ecc.....la furbizia che hanno avuto ad Affalterbach è stata quella di omologare la vettura coma plug-in hybrid,infatti c'è il cavo di ricarica in dotazione e la presa sul paraurti posteriore,ma questa GT non segue la filosofia di tutte le altre Mercedes phev.......qui è stata presa la tecnologia applicata in F1 con la batteria da 5,8 KW che pesa 89 Kg che viene costantemente e piuttosto velocemente ricaricata durante la marcia utilizzando sia il motore termico che recuperando l'energia cinetica,sta di fatto che selezionando la modalità Race e spremendo a fondo la meccanica il livello di carica oscilla sempre tra il 90% ed il 100% fantastico!!!!!
Ed io che ero convinto che al mio turno mi sarei ritrovato con la batteria scarica a guidare una 63 S pesante 250 Kg in più.......ovviamente è possibile viaggiare in modalità puramente elettrica,si dispone di circa 12 Km di autonomia e quado si affonda tutto il V8 non viene avviato,mentre era al volante Giulia le ho fatto fare qualche prova,dopo 3/4 Km e qualche accelerata a fondo ci siamo ritrovati con la carica al 57% se non ricordo male.......riattivata la modalità Race, dopo poco era già arrivata al 97%.
Ma insomma questa E-Performance viaggia forte????
No......viaggia come un razzo......2.9 sullo 0/100 (ed è reale,non dichiarato) il peso di 2400 Kg non sembra essere tale,ad ogni minima e per minima intendo millimetrica,pressione sul gas la reazione è impressionante,rabbiosa,brutale,violenta,non so più quale aggettivo usare....l'incremento di velocità è pazzesco con il corpo che viene compresso contro lo schienale del sedile (comodissimo e dotato di massaggio e ventilazione) contro le regole ho settato l'esp in modalità Sport Handling Mode,insomma all'uscita di ogni curva era un continuo traverso da riprendere velocemente in sovrasterzo,purtroppo Giulia non è stata in grado di filmare poichè era continuamente sballottata.......il cambio risponde sempre con delle fucilate,trazione impeccabile e sterzo preciso come una lama rendono questa vettura lunga oltre 5 metri e con un passo di 3 metri agile,veloce e micidiale anche tra curve e tornanti (grazie anche all'azione del retrotreno autosterzante in controfase fino a 60 Km/h e in fase sopra questa velocità,l'angolazione in gradi che assumono le ruote viene indicata sul display centrale) e poi sempre quella spinta mozzafiato che sulla EQS 53 viene accompagnata da un sound artificiale riprodotto dal Sound System Burmester ma qui c'è il ruggito feroce del V8,le mitragliate (per la verità un pò strozzate dal filtro antiparticolato) prodotte dai 4 cannoni posteriori,non si scenderebbe mai,non si smetterebbe mai di affondare e non sempre a pavimento perchè con la E-Performance non è necessario ma è bello avere la consapevolezza di poter staccare l'asfalto da terra in ogni momento lo si voglia.
L'impianto frenante carboceramico è una garanzia,inoltre il pedale si è dimostrato molto modulabile e con il mordente che arriva subito appena lo si preme.
316 Km/h la rendono una Gran Turismo velocissima,l'ideale per viaggiare in assoluto confort e sicurezza oltre la barriera del suono sulle spettacolari autobahn tedesche che si prestano al meglio (anche per la cultura degli altri automobilisti).
Il bello è che questa strepitosa hybrid technology verrà impiegata anche sulla nuova C 63S E-Performance (della quale ho visto un paio di muletti girare) che arriverà in autunno.

Tra le vetture che speravo di guidare c'era anche la G 63 con la quale ho avuto un breve contatto qualche mese fa ad Imola ma qui l'ho potuta testare per circa 40 Km,quello che non è mai cambiato dal 1979 ad oggi è l'aspetto massiccio e inconfondibile ma anche le classiche maniglie esterne a pulsante e il caratteristico "clack" prodotto dalle serrature quando vengono chiuse le porte,il maniglione di fronte al passeggero anteriore, sono tutti dettagli rimasti ai quali giustamente non si è voluto rinunciare.
Una volta saliti nel vero senso della parola a bordo della Gelandewagen ci sente davvero in alto,sicuri e in grado di poter andare ovunque,certo la larghezza non aiuta affrontando le strettoie nei paesini lungo il percorso.
La spinta del V8 non manca mai lo avevo già detto,l'efficacia del cambio 9G aiuta tanto e l'assetto regolabile rimane un ottimo compromesso generale,appare immediatamente chiaro che la G 63 non va guidata come altre 63 presenti nel lotto.......per il baricentro alto,il peso,l'assetto maia troppo rigido,lo sterzo abbastanza demoltiplicato che impone tanto angolo di volante per affrontare curve normali,anche la precisione non è il massimo,l'altezza degli pneumatici......sono tutti elementi che ci fanno godere la G su altri fronti come quello del confort (sedili in morbida pelle Nappa con tutte le regolazioni e ventilazione) ,spazio a bordo,sicurezza e soprattutto capacità off-road che ben poche rivali possono vantare,qualità che vengono espresse ai massimi livelli e che probabilmente nessun'altro mezzo riesce a coniugare in modo così ottimale.
L'impianto frenante non è chiamato ad un lavoro facile data la stazza della G pari a 2600 Kg ma dischi (ant. 400 mm e post. 370 mm) e pinze anteriori a 6 pistoncini sono ben dimensionati e il bestione si ferma in spazi brevi,almeno a velocità da codice.
Come guidatore o passeggero,a bordo della G si respira un'atmosfera tutta particolare,anche perchè è un mezzo al quale non si è abituati,in Germania non ci sente nemmeno osservati perchè non è rarissima coma in Italia,mi è sempre piaciuta ed ora mi piace ancora di più,avendo le possibilità è sicuramente un mezzo che vorrei all'interno del mio parco personale.

Ero quasi sicuro che avrei guidato la nuova SL che compie 70 anni, rappresenta la novità più importante del 2022,altrettanto importanti sono le sue caratteristiche a partire dalla capote in tela che ritorna dopo 22 anni,l'ultima è stata la R129......la R232 porta con se per la prima volta la trazione 4Matic+ e il retrotreno autosterzante,si basa sulla nuovissima piattaforma MSA (Modular Sport Architecture) sviluppata direttamente da AMG la cui evoluzione verrà portata all'esordio dalla futura GT Coupè in arrivo a breve (della quale ho visto un muletto in officina),non poteva mancare un brevetto ovvero l'avantreno a 5 bracci per ruota tutti quanti contenuti all'interno del diametro del cerchio questo significa minimo ingombro e minimo peso delle masse non sospese.
La presenza di telaio e avantreno tanto avanzati si percepisce appena si decide di impegnare la SL 63,precisione di guida fantastica unita alla super precisione dello sterzo molto diretto rendono un piacere guidare questa vettura,con le ruote anteriori che vanno esattamente dove le vuoi mettere,affrontare complex di curve e tornanti richiede una minima rotazione del volante,la grande rigidità torsionale è aumentata di molto rispetto alla precedente R231 che ho guidato diverse volte e rende la nuova SL molto somigliante ad una GT ma con un confort superiore.
Con la modalità Race il 70% della coppia viene trasferito al retrotreno (mentre la modalità Drift che però prevede la disattivazione totale di ogni controllo trasferisce il 100%) anche che stavolta vado contro le regole settando l'esp in modalità Sport e non posso farmi mancare qualche sovrasterzo che però viene notato in quanto mi trovo subito dietro l'auto del driver (una E 63S) verrò redarguito alla radio per ben 3 volte.
La SL 63 divora le curve una dopo l'altra con una efficacia disarmante,il V8 da 585 cv e 850 Nm spinge sempre come se non ci fosse un domani e viaggiare a capote aperta permette di gustare ancora di più il ruggito e le mitragliate che arrivano da dietro,il cambio è velocissimo e i freni sempre eccellenti,pedale pronto e progressivo come piace a me con l'azione frenante che arriva appena lo si preme.
C'è da dire che la marcia a bordo della SL si dimostra sempre confortevole anche a capote aperta,non si avvertono fruscii o correnti d'aria che possano disturbare,l'unico problema semmai è la giornata un pò calda con il sole che martella incessante,nessuna della due vetture dispone di sedili ventilati e l'azione del climatizzatore viene in parte vanificata pertanto appena prendiamo posto a bordo dell'altra SL decidiamo di chiudere la capote,operazione che viene eseguita in meno di 20 secondi fino a 60 Km/h,da registrare che sia il display di fronte al guidatore che quello centrale MBUX rimangono perfettamente visibili anche quando investiti direttamente dai raggi solari e che il secondo può essere regolato nella inclinazione su tre posizioni diverse.

Dopo 260 Km/h rientriamo alla sede AMG di Affalterbach,dopo aver parcheggiato scendo e vado subito a scusarmi con il driver per i drift spiegandogli che ho gareggiato con i kart,che queste auto so guidarle e che ho due attestati AMG Driving Academy,lui mi sorride e dandomi una pacca sulla spalla mi dice di non preoccuparmi......ha visto che ho un buon controllo e che quando ha fatto un allungo in un tratto con curve lente e veloci sono stato l'unico a non rimanere distanziato,mi dice che il solo problema è che se io disattivo l'esp poi c'è qualcun'altro che si sente autorizzato a farlo mentre le regole devono essere inflessibili.......finiamo la chiacchierata facendo pugno contro pugno.

Veniamo accolti ancora all'interno del Private Lounge per la merenda,consegna dei gadgets e per i saluti,ci siamo lasciati con un "see you next year!"

L'evento del 2022 è stato il più bello tra tutti a cui ho partecipato e nel 2023 ci rivedremo davvero perchè ormai lo Spirit of Affalterbach è diventato un must.


DI SEGUITO ALCUNI FILMATI - BUONA VISIONE :sunglasses:

Mercedes-AMG A45s up Speed

Spirit of Affalterbach - Short

Spirit of Affalterbach - on board 1

Spirit of Affalterbach - on board 2

Spirit of Affalterbach - Mercedes-AMG SL Sound 1

Spirit of Affalterbach - Mercedes-AMG SL Sound 2

Spirit of Affalterbach - Mercedes-AMG SL … Gasss

Spirit of Affalterbach - Mercedes-AMG SL (on board)

Spirit of Affalterbach - Mercedes-AMG SL (on board & wind…)

Spirit of Affalterbach - here we are

Spirit of Affalterbach - the arrival

Spirit of Affalterbach - (on board) G-class 1

Spirit of Affalterbach - (on board) G-class 2

Spirit of Affalterbach - G-class Stile

Spirit of Affalterbach - G-class Sound

Spirit of Affalterbach - 1

Spirit of Affalterbach - 2

Spirit of Affalterbach - 3

Spirit of Affalterbach - 4

Spirit of Affalterbach - 5


IMG_20220715_082210.jpg
IMG_20220715_082032.jpg
IMG_20220715_082522.jpg
IMG_20220715_082218.jpg
IMG_20220715_085635.jpg
IMG_20220715_085641.jpg
IMG_20220715_085729.jpg
IMG_20220715_085409.jpg
IMG_20220715_085356.jpg
IMG_20220715_085345.jpg
IMG_20220715_085754.jpg

IMG_20220715_085805.jpg
IMG_20220715_085820.jpg
IMG_20220715_085916.jpg
IMG_20220715_085825.jpg
IMG_20220715_085846.jpg
IMG_20220715_085841.jpg
IMG_20220715_092310.jpg
IMG_20220715_092140.jpg
IMG_20220715_104900.jpg
IMG_20220715_111953.jpg
IMG_20220715_112224.jpg
IMG_20220715_113952.jpg
IMG_20220715_114002.jpg
IMG_20220715_114008.jpg
IMG_20220715_114021.jpg
IMG_20220715_114054.jpg
IMG_20220715_120922.jpg
IMG_20220715_120929.jpg
IMG_20220715_143753.jpg
IMG_20220715_143809.jpg
IMG_20220715_144029.jpg
IMG_20220715_144045.jpg
IMG_20220715_144035.jpg
IMG_20220715_144052.jpg
IMG_20220715_144056.jpg
IMG_20220715_144106.jpg
IMG_20220715_144115.jpg
IMG_20220715_074448.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
C 220d Automatic s.w. Premium Next

Bianco Polare-Night-Pack-AMG Line Interior+pelle Artico Black-Keyless-Go+Hands Free Access-Lane Package-ILS+Adaptive Highbeam Assyst Plus-Parking Package-cristalli fonoisolanti

A 220 4Matic Premium con un pacco di optional

Immagine

Immagine
Avatar utente
Francesc88
Staff MBCI
Staff MBCI
Messaggi: 5319
Iscritto il: ven mag 22, 2020 1:10 pm
Auto guidata: Mercedes-Benz A 220d 4Matic
Località: Verona
Contatta:

gio lug 21, 2022 7:27 pm

Davvero bello e interessante. Fantastico il mondo AMG :flag: :flag: :flag:
La mia Mercedes-Benz A220d 4Matic - Premium, Digital White,Pack Night,Rivestimenti e Sedili sportivi in pelle nera climatizzati,Inserti in legno di tiglio nero,Assistenza alla guida(23p), Pack Prestige,Fari Multibeam LED,Sound Burmester,Sospensioni regolabili attive...

Immagine

Follow us on MBCI Instagram
Rispondi

Torna a “Test Drive & Recensioni”

  • Informazione