AMG Performance Day 2022 Imola

Prove e recensioni a cura dello Staff MBCI

Moderatore: Staff

Rispondi
Avatar utente
Startaxi
Vice Presidente Club e Amministratore Forum
Vice Presidente Club e Amministratore Forum
Messaggi: 157619
Iscritto il: mar gen 13, 2009 4:07 pm
Auto guidata: C 220d s.w. Premium Next - A 220 4Matic Premium
Località: Ferrara
Contatta:

dom mag 22, 2022 5:50 pm

IMG_20220520_094248.jpg

Venerdì 20 maggio, gli appassionati del Marchio high performance della Stella si sono dati appuntamento sul tracciato dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola per l’AMG Performance Day 2022, un evento riservato alla grande famiglia di Mercedes-AMG che ha permesso ai clienti italiani del Marchio di Affalterbach di vivere le emozioni della Driving Performance a bordo della propria vettura,inoltre tutti gli invitati hanno potuto provare in pista e su strada le ultime novità firmate Mercedes-AMG, affiancati dai piloti della AMG Driving Academy.
Dopo l'accredito e dopo aver ricevuto bracciale AMG e il pass, ci si presenta al consueto briefing tenuto da uno degli istruttori della AMG Driving Academy,ci vengono spiegate le caratteristiche del tracciato e le necessarie norme comportamentali da tenere in pista,oltre al significato delle varie bandiere ecc....
Il programma prevede 5 attività,ognuno le può svolgere liberamente,nel senso che non esiste un ordine........io e la collega Giulia Mei scegliamo di iniziare con l'escursione a bordo dei suv AMG,inizialmente pensavamo si trattasse di un percorso sullo sterrato come nelle passate edizioni,invece quest'anno è stato previsto un tour di circa 30 Km sulle colline imolesi passando per Riolo Terme.
Vedo subito che tra i mezzi a disposizione c'è la Classe G 63 AMG è l'unico modello della gamma Mercedes che non ho mai provato e non ho intenzione di farmela sfuggire,lungo il tragitto ci si alternerà al volant di 3 modelli,oltre alla già citata G a noi toccheranno la GLC 63S Coupè già provata in passato,un vero mostro con il V8 che emette vera e propria musica anche se questo esemplare di recente produzione è dotato di filtro antiparticolato che ne strozza un pò la voce rispetto agli esemplari più datati come quello provato.......peccato!
La GLE 53 Coupè che si è dimostrata complessivamente un ottimo mezzo con il 6 cilindri in linea (anche questo vecchia conoscenza) che produce un bellissimo sound metallico.
Arriviamo alla Gelandewagen......non ha bisogno di alcuna presentazione......una icona....sempre lei dal 1979 ma sempre diversa e al passo coi tempi,mi siedo al volante,faccio le classiche regolazioni di rito,noto l'impostazione di guida decisamente di stampo fuoristradistico,allaccio la cintura e penso "finalmente il sogno si avvera", sorrido come faccio solo quando scendo in pista.....mentre aspetto che la carovana AMG riprenda la strada do qualche colpo sull'acceleratore per ascoltare il V8,il suono è corposo,cupo,la scocca della bestia viene leggermente scossa in senso laterale.
Partiamo,la G dimostra subito di non aver niente in comune con nessun'altro suv AMG o con qualunque altro "oggetto" che circola sulla strada....il peso si avverte e la mole anche (ho sentito qualcuno che dopo essere sceso ha sentenziato "non male per essere un camion!!") ma la G si porta con un filo di gas e quando si vuole basta affondare a pavimento, a quel punto il V8 sprigiona tutti i suoi 585 cv e 850 Nm e non appare affatto intimidito,ruggisce e l'incremento di velocità appare fulmineo per questo tipo di mezzo,l'efficacia del 9G-tronic aiuta sempre al meglio,le sospensioni sono un compromesso ottimo e viaggiando normalmente isolano la G da quello che c'è sotto le ruote,i freni sembrano adeguati alla stazza almeno almeno alle velocità che ho raggiunto.
Non posso dire altro......test drive breve ma intanto l'ho guidata e questo è quello che conta........sono comunque felice!

Seconda prova,accelerazione e frenata con arresto all'interno dei 4 birilli con EQS 53 AMG.......chi mi segue sa che ho guidato questa vettura 3 settimane fa e che sono rimasto sbalordito dalla reattività e dalla brutalità con la quale si viene catapultati in avanti e schiacciati contro il sedile,anche ad Imola sono decollato e aggiungo che la sensazione è talmente eccitante che me ne sono fregato di rimanere all'interno dello spazio previsto frenando decisamente tardi,inoltre c'è sempre da considerare il peso di 2700 Kg quindi per arrestarsi come richiesto dal test è necessario anticipare la frenata,rispetto a quanto si farebbe con una AMG classica.

Terza prova,circuito cronometrato tra i coni in gomma,vetture a disposizione A 45S e CLA 45S, nelle precedenti edizioni mi ero sempre classificato piuttosto bene,l'anno scorso a Vallelunga addirittura secondo......quest'anno invece un disastro totale......ho rimediato ben 2 (DUE) figuracce......si perchè c'è soltanto un tentativo a disposizione,preceduto ovviamente da un giro per memorizzare il circuito......sta di fatto che dopo il primo scarto a destra non sono riuscito a capire dove andare pertanto il giro è stato abortito,ritornato al punto di start ho ammesso candidamente all'istruttore preposto al controllo che mi ero perso,lui mi guarda,sorride e dice "mi sei talmente simpatico che ti faccio riprovare!!"
Bene...altra prova,altra figuraccia.....vabbè.....sarà per l'anno prossimo!

Dopo pranzo,arriva il momento delle sessioni in pista,il tracciato del Santerno è uno dei più belli,storici ed apprezzati al mondo (anche come strutture e hospitality) evoca bellissimi ricordi ma anche momenti di assoluto dramma come gli incidenti che si sono portati via Roland Ratzenberger e Ayrton Senna.
Il circuito è impegnativo e meno facile di quanto si pensi,comporta stress meccanico per il mezzo e anche fisico (tra l'altro la giornata era decisamente calda) il lotto delle vetture è composto da A 45S, CLA 45S Shooting Brake,GT 4Porte 53,GT-R e GT-R Pro.
Scelgo la CLA già usata l'anno scorso a Vallelunga che si comporta decisamente bene ma è fondamentale impostare le curve in cui si arriva veloci veloci come Tamburello,Piratella e anche Rivazza 1 (si stacca a circa 180/190 Km/h) con la giusta velocità in quanto se si va sul punto di corda troppo veloci con il freno ancora premuto,il posteriore si alleggerisce,allarga e si tende a perdere la vettura,vero che l'esp ci mette una pezza ma io voglio guidare pulito e quanto più perfetto possibile senza far intervenire gli aiuti elettronici come anche l'abs,con la CLA per due volte ho perso il posteriore.....senza l'esp riprendere la vettura non sarebbe semplice perchè oltre al controsterzo che comunque ho attuato in modo istintivo,in una situazione come questa bisogna rilasciare il freno e dare gas ma il problema è che si è troppo veloci pertanto il testacoda sarebbe stato inevitabile.
L'anno scorso a Vallelunga ho girato con la GT-R quindi quest'anno scelgo la Pro per avere il quadro completo........a bordo non c'è spazio per i fronzoli,troviamo solo il climatizzatore automatico......il sedile a guscio è semplicemente spettacolare,trattiene il corpo alla perfezione e sembra cucito addosso come un abito di sartoria,l'unica regolazione possibile è quella longitudinale.......di fatto si sta seduti in posizione bassissima e questo va benissimo perchè in pista bisogna guardare sempre lontano.
La GT-R Pro conferma le sensazioni provate a bordo della GT-R "normale" un pò più pesante e meno specialistica........parto subito il modalità Race e cambio in M,appena lasciata la pit lane con limite a 60 Km/h affondo in 2à il V8 risponde come un tuono,in un niente mi trovo già alla staccata del Tamburello,anche in questa seconda sessione,il primo dei 2 giri a disposizione lo impiego per familiarizzare con la vettura che è completamente diversa dalla CLA,ascoltando sempre i preziosi consigli dell'istruttore,per partire bene e portare tanta velocità sul rettilineo principale è indispensabile uscire bene dalla Rivazza 2,si pizzica il cordolo interno poi si allarga verso l'esterno e si da gas progressivamente poi a pavimento,è importante non pattinare o scodare per non perdere motricità (con 585 cv e 700 Nm non è impresa facile),il tutto si traduce in una esperienza unica........sfrecciare sul rettilineo di Imola full throttle richiamando in sequenza tutte le marce,con la parte inferiore del display che si infuoca di colore rosso per avvertirmi che sto arrivando a limitatore,sentire il ruggito rabbioso del V8,le botte dietro la schiena ad ogni inserimento di marcia,vedere la velocità sul display che aumenta rapidamente fino a indicare 254 Km/h sotto i semafori dove inizia la no gas zone,ovvero il punto dove gli istruttori ci chiedono di alzare il piede per affrontare con la vettura più bilanciata la semicurva che precede la staccata del Tamburello da fare a circa 150 metri.......tutto questo non ha prezzo,vorrei sorridere ma non posso perchè sono troppo impegnato,ho caldo nonostante l'aria condizionata che mi martella addosso,non posso e non voglio sbagliare......gran pestone sul freno (rigorosamente con il piede sinistro come ho imparato a fare sui kart) vado prima a sfiorare il cordolo interno a sinistra poi lasciando scorrere la vettura il cordolo destro,poi semicurva a sinistra che percorro in piena accelerazione (fantastica la GT-R in questo frangente infonde davvero tanta sicurezza) poi giù tutto fino alla variante Villeneuve,più veloce e meno impegnativa del Tamburello,qui bisogna sfruttare tutto il cordolo esterno a sinistra per accelerare e arrivare più veloci possibile alla staccata della Tosa,gran pestone sul freno si scala fino alla 2à si va sul punto di corda,si apre gas progressivamenente e si allarga verso l'esterno spalancando completamente e chiudendo lo sterzo,anche qui full throttle a richiamare le marce una dopo l'altra su per la salita che porta alla Piratella, con la traiettoria giusta riesco a scollinare senza parzializzare (cosa che ho dovuto fare con la CLA) e questo la dice lunga sulla potenzialità della GT-R Pro,altra staccata per una curva a sinistra tutt'altro che semplice,cerco di frenare forte senza far intervenire l'abs ma non è facile,se rilascio un pò rischio di andare lungo...... si pizzica il cordolo interno poi si allarga subito e si spalanca sfruttando tutta la parte destra della pista poi all'interno a sinistra per arrivare con la massima velocità alla prima delle Acque Minerali,si frena forte,si scalano 2 marce,si va sul cordolo destro e si lascia scorrere la vettura per arrivare alla seconda delle Acque Minerali,questa ben più difficile soprattutto in uscita perchè si frena e si aggredisce prima il cordolo destro poi si da gas gestendo bene la potenza,andando tutto all'esterno saltando letteralmente sulla parte zigrinata e ci si mantiene sulla sinistra spalancando completamente per arrivare veloci alla variante Gresini,si frena ai 100 metri,anche qui grande pestone sul freno,scalo in sequenza fino alla 2à con dei botti impressionanti,aggredisco prima il cordolo destro poi subito il sinistro,sento chiaramente le vibrazioni sul volante e inizio ad aprire,riallineo allargando a destra in questa fase è fondamentale non perdere il retrotreno e avere ottima trazione per affrontare in pieno la discesa e arrivare a cannone alla Rivazza 1 ma prima c'è una semicurva a destra che non consente la visuale quindi su consiglio dell'istruttore parzializzo un pò,questa è la seconda frenata più impegnativa di tutto il tracciato si arriva ad oltre 200 Km/h,con una decelerazione consistente dove la sensibilità del piede è fondamentale per non provocare l'intervento dell'abs,si pizzica il cordolo sinistro e si rimane larghi per affrontare Rivazza 2.
Ripeto che la GT-R Pro si è dimostrata eccezionale e impressionante......tanta trazione,tenuta,precisione e frenata con un impianto carboceramico che non va mai in crisi e ad ogni affondo mostra subito mordente e potenza.

Infine non sono mancati alcuni giri con la A 45S di Giulia (che per la prima volta ha affrontato la pista), ci siamo divertiti,girando veloci ma senza stressare troppo freni (comunque non risparmiati) e gomme (nuove) ciò che ho notato è che lo sbalzo posteriore e il peso ridotti rispetto alla CLA perdonano meglio ingressi in curva troppo veloci con il freno premuto,questo rende anche più facile mandare la CLA in sovrasterzo quando si spalanca tutto,in sostanza la CLA è un pò più impegnativa ma anche più divertente.
Uscendo al meglio dalla Rivazza 2 e dando fondo ai 421 cv sono arrivato alla no gas zone a 221 Km/h.

Ringrazio di cuore Riccardo e Filippo per le indicazioni e i suggerimenti che mi hanno dato durante le sessioni in pista e anche per la loro gentilezza e disponibilità,con istruttori come loro ci si diverte e si impara davvero tanto.

L' AMG Performance Day 2022 è stato davvero un evento al top,in primis per la prestigiosa location e per la qualità delle attività messe a disposizione dei partecipanti,per ciò che faceva da contorno,cito ad esempio la presentazione in anteprima nazionale della nuova Mercedes-AMG SL e perchè no, anche per il pranzo offerto all'interno della hospitality con aria condizionata.


ALCUNI VIDEO:
R232 Mercedes-AMG SL 55 4Matic+

MM45S Numero 66, Pronto 😎

AMG Performance Race 2022_1

AMG Performance Race 2022_2



IMG_20220520_092624.jpg
IMG_20220520_092613.jpg
IMG_20220520_105445.jpg
IMG_20220520_110535.jpg
IMG_20220520_110319.jpg
IMG_20220520_110136.jpg
IMG_20220520_110140.jpg
IMG_20220520_111544.jpg
IMG_20220520_111551.jpg
IMG_20220520_111558.jpg
IMG_20220520_111608.jpg
IMG_20220520_120453.jpg
IMG_20220520_121516.jpg
IMG_20220520_125608.jpg
IMG_20220520_125622.jpg
IMG_20220520_142504.jpg
IMG_20220520_142459.jpg
IMG_20220520_142456.jpg
IMG_20220520_131850.jpg
IMG_20220520_131902.jpg
IMG_20220520_131854.jpg
IMG_20220520_131857.jpg
IMG_20220520_131908.jpg
IMG_20220520_131914.jpg
IMG_20220520_131919.jpg
IMG_20220520_132007.jpg
IMG_20220520_132014.jpg
IMG_20220520_132020.jpg
IMG_20220520_132048.jpg
IMG_20220520_132042.jpg
IMG_20220520_132034.jpg

IMG_20220520_132023.jpg
IMG_20220520_142815.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
C 220d Automatic s.w. Premium Next

Bianco Polare-Night-Pack-AMG Line Interior+pelle Artico Black-Keyless-Go+Hands Free Access-Lane Package-ILS+Adaptive Highbeam Assyst Plus-Parking Package-cristalli fonoisolanti

A 220 4Matic Premium con un pacco di optional

Immagine

Immagine
Rispondi

Torna a “Test Drive & Recensioni”

  • Informazione