Test drive Mercedes-AMG A 45S

Prove e recensioni a cura dello Staff MBCI

Moderatore: Staff

Rispondi
Avatar utente
Startaxi
Vice Presidente Club e Amministratore Forum
Vice Presidente Club e Amministratore Forum
Messaggi: 148064
Iscritto il: mar gen 13, 2009 4:07 pm
Auto guidata: C 220d s.w. Premium Next - A 220 4Matic Premium
Località: Ferrara
Contatta:

mer set 16, 2020 7:17 pm

IMG-20200912-WA0019.jpg


Finalmente è arrivato il momento che ho aspettato a lungo.......ho guidato tantissimi modelli Mercedes-AMG,ognuno con le sue caratteristiche ma quando ti capita lei è sempre una emozione perchè si tratta di una di quelle AMG che vorresti troppo avere e dalle quali non vorresti più scendere.......la nuova A 45S nata per essere ancora una volta la N.1,il benchmark,per ristabilire le gerarchie,per bastonare avversarie sulla carta molto più performanti.

La nuova generazione mette subito in chiaro di cosa è capace grazie ad un aspetto più muscoloso,è la prima compatta dotata di calandra Panamericana a dodici lamelle verticali con profilo che si allarga nella parte bassa: un segno distintivo sinora riservato ai modelli superiori della gamma Performance AMG che imprime senza mezzi termini l'aria aggressiva che una hatchback cattiva come questa deve avere,i parafanghi dal profilo più ampio aumentano la “presenza” della vettura.
Contribuiscono alla grinta dell’insieme le prese d’aria anteriori maggiorate che sulla destra non nascondono l'enorme scambiatore del circuito di sovralimentazione,le minigonne sottoporta e altre soluzioni aerodinamiche quali le feritoie ai lati dello scudo posteriore, e il sottostante estrattore che incornicia i quattro terminali di scarico,i cerchi a doppie 7 razze da 19" (optional) enfatizzano ancor più questa immagine e se si vuole esagerare si può ordinare il pacchetto aerodinamico esterno che offre labbro inferiore del paraurti anteriore più pronunciato oltre ai flick aerodinamici laterali,estrattore posteriore ampliato e alettone sulla parte alta del portellone posteriore.

Prima di tutto,credo sia doveroso spendere qualche parola per illustrare le importanti caratteristiche tecniche di questa nuova A 45S.

Il 2 litri a quattro cilindri (M139) assemblato interamente a mano ad Affalterbach presso una nuova struttura costruita ad hoc,è stato totalmente riprogettato (a questa operazione hanno partecipato alcuni ingegneri motoristi che fanno parte del Team di F1 Mercedes-AMG Petronas,le tecniche di realizzazione e fusione dei vari componenti e i materiali con i quali gli stessi sono realizzati,arrivano direttamente dalla F1) ma è anche montato in posizione invertita di 180° rispetto a quello della precedente W176 e a quello della A 35: i collettori di scarico e il turbo sono orientati verso l’abitacolo anziché verso il muso,questo ha permesso di collocare l’impianto di aspirazione nella parte anteriore con vantaggi sia per quanto concerne il design della parte frontale della vettura (più bassa e aerodinamica), sia per la conformazione dei vari condotti, ora più corti e diretti.
Il sistema di raffreddamento è particolarmente sofisticato:testata e monoblocco si riscaldano in modo diverso perciò si dilatano anche in modo diverso,per questo hanno un circuito indipendente alimentato da un pompa meccanica (a portata variabile) per la testa e una pompa elettrica per il basamento,la lubrificazione prevede due pompe dell'olio (una principale ed una che si attiva quando le esigenze lo richiedono) e speciali paratie antisbattimento all'interno della coppa per permettere un pescaggio ottimale anche in caso di forti accelerazioni longitudinali e trasversali.
Il turbocompressore è di tipo twin-scroll per ridurre il tempo di risposta,riceve un doppio flusso con un canale che dirige i gas sulla parte esterna della girante della turbina e l'altro sulla parte centrale inoltre, per la prima volta impiega cuscinetti volventi, che riducendo gli attriti favoriscono la linearità della risposta e consentono alla turbina di raggiungere regimi di rotazione particolarmente elevati (180000 giri al minuto) la pressione massima fornita è di 2,1 bar in regime di overboost (1,8 bar per la variante meno potente 45).
Il turbocompressore è raffreddato ad aria tramite un apposito convogliatore che fa scorrere l'aria sopra il motore,a olio e a liquido in entrambi i casi con circuiti dedicati,con quello dell'acqua che si avvale anche di una pompa elettrica specifica gestita elettronicamente,lo scambiatore è di tipo acqua/aria.
La distribuzione è a doppia fasatura variabile, e l’iniezione del carburante è affidata a un sistema a due fasi al salire del regime: nella prima, la benzina viene immessa da iniettori piezoelettrici direttamente nelle camere di scoppio con una pressione di oltre 300 bar, mentre nella seconda entrano in gioco altre quattro valvole elettromagnetiche che la rilasciano nel collettore di aspirazione,nell’ottica dell’efficienza e della riduzione di consumi ed emissioni, sono previsti il filtro antiparticolato e la funzione “sailing” (che, quando possibile, disconnette la trasmissione per sfruttare l’abbrivio della vettura, facendola procedere per inerzia) quando è impostata la modalità C..
Tutto questo permette all'M139 di essere ancora una volta il 4 cilindri 2 litri di serie più potente al mondo.......la potenza specifica infrange il record dei 210,5 cv/litro per un totale di 421 cv e 500 Nm (esiste anche la versione 45 meno potente che eroga 387 cv e 480 Nm)
Il cambio è il nuovo 8G-DCT Speedshift AMG ma la vera chicca è costituita dal nuovo sistema di trazione integrale 4Matic+ Performance AMG di tipo permanente,completamente diversa dalla soluzione che troviamo sulla A 35 con un pacco frizione a monte del differenziale posteriore,in questa evoluzione adatta elettromeccanicamente e in modo continuo la distribuzione della coppia fra i due assali tramite due pacchi frizione montati sui semiassi posteriori, il sistema agisce tenendo conto di vari parametri (velocità del veicolo e delle ruote, posizione dell’acceleratore, angolo di sterzata, valori di accelerazione) e manda la coppia motrice su entrambe le ruote in caso di accelerazione quando la coda della vettura viene schiacciata verso il suolo,oppure in curva sulla ruota che esterna che ha il carico maggiore e comunque sulla ruota che ha il maggiore grip.
E' possibile scegliere diverse mappature sulla base delle quali migliora la dinamica di marcia che può essere regolata sui livelli Basic, Advanced, Pro e Master gli ultimi due sono riservati alla 45S al pari del Drift Mode,attivabile in modalità Race attraverso i paddle al volante (e a condizione che il cambio sia in manuale e l’Esp disinserito), sposta la trazione sulle sole ruote posteriori facilitando il sovrasterzo di potenza.
Notevole anche il comparto freni realizzato come di consueto da Brembo:davanti troviamo pinze monoblocco a 6 pistoncini verniciate di rosso che mordono dischi da 360 mm. (10 mm in più rispetto a quelli della variante da 387 CV che monta pinze a 4 pistoncini) mentre dietro abbiamo pinze a pistoncino singolo con dischi da 330 mm. per entrambe le varianti.

Per conoscere un pò la nuova A 45S l'ho portata sulle tortuose strade tra Emilia e Toscana più precisamente salendo da Imola attraverso il Passo del Gioco per discendere nel Mugello e rientrare percorrendo il Passo della Futa e della Raticosa,un percorso di circa 300 km in totale a i quali si aggiungono altri 50 km circa nei dintorni di Ferrara.
Avendo guidato tante volte percorrendo svariate migliaia di km con la precedente generazione,viene naturale un confronto tra le due.
La 45S in prova è dotata di ammortizzatori con regolazione elettronica della smorzamento,i tre livelli di rigidità vengono selezionati tramite dynamic select,tramite il tasto dedicato sul tunnel centrale o ancora tramite i tasti AMG ubicati sul volante a sinistra della razza inferiore,ai quali possono essere assegnate varie funzioni a piacimento,la modalità C più morbida garantisce un buon confort in relazione alle caratteristiche di questa versione dotata tra l'altro di cerchi da 19" (optional),l'assorbimento delle asperità è discreto e tanto per fare un paragone,la 45S è un pò meno rigida rispetto alla 45 (W176) dotata sempre di cerchi da 19" ma di assetto standard che chiaramente deve necessariamente essere un compromesso.
Viaggiando a 130 km/h il motore si attesta a 1900 giri (contro i 2400 giri della precedente 45) grazie alla 8à marcia di riposo che in virtù di questo consente un piccolo ma sempre apprezzabile risparmio di carburante,ma la nuova 45S si rivela in generale più parsimoniosa se la si utilizza normalmente,arrivando a percorrere anche 12 Km/l contro i 10,5 massimo 11 Km/l della precedente.
Da segnalare la ottima elasticità del propulsore che consente di viaggiare a 50 km/h in 6à o a 80 km/h in 8à.

Arriva il momento del divertimento affrontando la strada tortuosa che ci porterà prima sul Passo del Giogo e poi giù in discesa nel Mugello.
Decido subito di settare l'AMG Dynamic sulla mappatura Master ovvero quella che garantisce la dinamica più sportiva per lo sterzo,la trazione integrale e la gestione dell'esp e la mappatura Race del dynamic select,operazione fattibile anche ruotando l'apposito selettore a destra della razza inferiore del volante,questo comando decisamente comodo è ripreso dal mondo delle competizioni e permette di selezionare direttamente la modalità Individual, ritrovando subito tutte le impostazioni prescelte,semplicemente premendolo.
La nuova 45S è completamente diversa sotto il profilo meccanico,questo fa si che la si guidi in modo diverso.........il nuovo M139 ha una erogazione identica a quella di un motore aspirato,la coppia viene dapprima in modo soft (forse anche troppo) fino a 3500 giri da li in poi l'incremento diventa più consistente con la spinta che cresce e quando si toccano i 5000 giri scoppia l'inferno,il tiro diventa impressionante,si rimane incollati al sedile prigionieri di una spinta feroce fino a 7200 giri,quando il cambio passa in modo fulmineo al rapporto superiore,il bello è che la caduta di giri è calcolata in modo da trovarsi a circa 4500 giri ancora in piena coppia.
Per il raffronto,la precedente 45 comincia a spingere attorno a 2500 giri e raggiunge l'apice a 6200 giri.
Inutile dire che tale scelta è stata ancora una volta dettata dalla volontà di ridurre le emissioni,ad Affalterbach hanno trovato coppia e cavalli in alto (più difficilmente raggiungibili nel normale uso quotidiano) ,questo premia sicuramente nell'utilizzo in pista ma meno nel misto lento,ad esempio quando ci si trova a percorrere tornanti molto stretti,in questi frangenti purtroppo si manifesta un lag evidente.......certo va anche ricordato che davanti c'è un turbocompressore di dimensioni notevoli e anche se di tipo twin-scroll,l'inerzia rimane comunque presente.
Tutto ciò non significa che la 45S rimanga li piantata.........si può sopperire grazie ai grandi punti di forza di questa vettura,ovvero lo sterzo che è una vera lama,un telaio spettacolare,assetto super indovinato e granitico,cambio con spaziatura dei rapporti perfetta e il sistema di trazione integrale 4Matic + con AMG Torque Control.
L'interazione di questi elementi permette di arrivare in ingresso di curva più velocemente rispetto alla precedente 45,ma soprattutto l'assenza totale di sottosterzo permette di aprire il gas prima,la 2à marcia più corta rispetto al 7 rapporti della precedente 45 favorisce l'accelerazione con la coda che con estrema naturalezza si porta verso l'esterno aiutando di fatto a chiudere la curva e di spalancare a pavimento appena possibile per andare via a cannone.
Il nuovo doppia frizione a 8 rapporti si dimostra eccellente in ogni situazione,fluido in modalita C,sempre più veloce ed incisivo man mano che si passa ai settaggi più spinti,la risposta ai paddles sul volante è immediata sia in fase di cambiata,sia in scalata,mai nessuna sbavatura nemmeno se si sceglie il funzionamento automatico,velocissimo nel capire cosa deve fare,cambia sempre nel momento giusto,in rilascio mantiene il rapporto inserito per avere freno motore e il tiro subito pronto appena si torna a schiacciare,perfetto anche in scalata dove butta dentro i rapporti più bassi con estrema cattiveria (enfatizzati dalla doppietta) anche in questo caso per avere freno motore e regime di coppia subito disponibile.

La 45S offre dinamica di guida e handling davvero spaventosi,è sufficiente settare l'esp in modalità Sport Handling Mode per produrre delle scodate che vi faranno stampare sorrisi uno dopo l'altro,la trazione e la gestione della coppia mirata sulle ruote posteriore è il vero punto di forza,l'assenza di sottosterzo rende questa vettura molto simile ad una trazione posteriore e regala anche ai piloti non troppo esperti una buona dose di divertimento,come in tutte le AMG l'elettronica interviene solo quando l'angolo di imbardata della vettura raggiunge i 40°.
Come ho scritto,altro ottimo lavoro è quello fatto sullo sterzo,meravigliosamente diretto,serve pochissimo angolo di volante per orientare la vettura,talmente preciso che ad ogni curva ci si butta dentro in modo fulmineo,bisogna solo guardare l'asfalto è decidere dove mettere le ruote anteriori........fantastico affrontare i numerosi complex di curve che si susseguono una dopo l'altra,dove la 45S si fa condurre lavorando solo di sterzo e gas,spesso non si frena ma è sufficiente togliere un paio di marce,le curve più strette sono un vero divertimento:si arriva veloci,si frena forte scalando fino ad innestare la 2à, si imposta andando a trovare il punto di corda e subito si apre il gas,prima con moderazione per avere la risposta del posteriore poi giù tutto con gli pneumatici posteriori che pattinano e producono un entusiasmante sovrasterzo di potenza da contrastare rapidamente con il controsterzo.
Anche l'assetto in modalità S+ è quello che ci vuole,granitico...lascia sentire anche il singolo sassolino presente sull'asfalto ma rollio e beccheggio ridotti al minimo......la 45S si destreggia nel misto veloce a velocità incredibili,ad ogni cambiamento di direzione è sui binari,la tenuta laterale è davvero di altissimo livello e la sensazione è quella che non debba mollare mai.

Le armi della 45S non sono finite...... tramite una precisa procedura attivo la ormai celebre Drift Mode ma ora i giochi finiscono....non si scherza più...... perchè ora l'esp è OFF e non posso più affidarmi a nessun tipo di protezione,il manuale d'uso recita testualmente che questa modalità è consigliata soltanto ai piloti esperti.
Il cambio deve essere settato obbligatoriamente in manuale,anche questo mi ricorda che ora tutto è davvero nelle mie mani e nelle mie gambe (tutte e due perchè sui kart ho imparato a frenare con il piede sinistro e per me rappresenta la normalità).
Il 70% della coppia viene spostato in modo fisso sulle ruote posteriori,sono i due pacchi frizione a gestire selettivamente le singole ruote in base al grip e al carico che grava su ognuna.
Comincia il divertimento,la 45S segue ogni mio input con una velocità disarmante,il cambio risponde sia in cambiata che in scalata con delle fucilate e dei colpi ogni volta che una delle due frizioni si chiude,comportamenti che ne enfatizzano l'aggressività,quando supero i 5000 è un attimo incappare nel limitatore a quota 7200,viene in aiuto il display davanti a me che nella parte inferiore diventa prima giallo e dopo un secondo si infuoca di colore rosso,in quel momento bisogna passare rapidamente al rapporto superiore,in men che non si dica mi trovo alla curva successiva,dove freno con vigore,l'impianto frenante è potente e molto ben modulabile,il pedale restituisce sempre una bella consistenza,ho notato che il mordente migliora a caldo,questo è ottimo sia nella guida veloce perchè appena si tocca il pedale si ha subito una frenata decisa ma anche nella guida tranquilla perchè consente frenate più dolci.
Mi diverto nell'affrontare i tornanti con la consapevolezza di non aver alcun aiuto dall'elettronica,ruoto il volante di 180° senza spostare le mani dalle 9:15......giù il gas.......la 45S va via di coda che è un piacere,devo controsterzare subito e allo stesso tempo tenere aperto per non girarmi,più volte mentre riallineo non sono abbastanza veloce ad inserire la 3à con il limitatore che interviene impietoso,solo dopo il passaggio di marcia il motore riprende a spingere come un dannato e a proiettarmi come un razzo verso il tornante successivo.
La 45S si comporta come una vera trazione posteriore ignorante,le sensazioni solo le stesse che si provano quando si mette alla frusta la C 63S che in quanto ad ignoranza è al top.
Anche in questo comparto AMG ha fatto un lavoro magistrale.
Non mi sono fatto mancare nemmeno alcune Race Start,rispetto alla precedente 45,lo stacco della frizione è più incisivo,la sofisticata ripartizione della coppia sulle ruote posteriori tiene conto del fatto che la coda viene schiacciata al suolo e concorre ad un miglioramento della performance,purtroppo quando mi sono ricordato che grazie alla Drag Mode è possibile misurare e registrare i tempi (non soltanto di accelerazione con partenza da fermo ma anche quarto di miglio e frenata) mi trovavo su un tratto di asfalto non buono a livello di grip,questo mi ha fatto stampare un 4.15 sullo 0/100 km ma sono sicuro che con grip ottimale si possa realizzare il tempo dichiarato,ovvero 3.9
Ci riproverò!!!

E arriviamo al capitolo sound......la 45S non spacca i timpani e non è coinvolgente come la precedente 45 tuttavia non la si può definire muta.....i botti durante le fasi di cambiata,scalata e rilascio non mancano,mi è parso che la dilatazione dei materiali dovuto alle alte temperature contribuisca a sgranchirle ulteriormente le corde vocali,in ogni caso il rumore generato (anche spegnendo il sound effect in abitacolo) è gradevole.

Riassumendo,la nuova A 45S compie un balzo in avanti notevolissimo in termini di guidabilità e handling grazie a scelte tecniche progettuali di altissimo livello che senza alcun dubbio la posizionano ai vertici,il motore è un'altra chicca e sposta ancora più in alto l'asticella,peccato solo per un lag abbastanza marcato che in parte la penalizza nel misto stretto.

In questa occasione,la vettura oggetto del test drive non mi è stata fornita da una concessionaria,bensì dalla amica e collega Giulia Mei AD di Mercedes-Benz Club Italia che mi ha chiesto di provare e recensire la sua vettura,cosa che ho fatto con estremo piacere.

IMG_20200912_155022.jpg
IMG_20200912_155011.jpg
IMG_20200912_154945.jpg
IMG_20200912_154931.jpg
IMG_20200912_154918.jpg
IMG_20200912_145540.jpg
IMG_20200912_143354.jpg
IMG_20200912_142812.jpg
IMG_20200912_142805.jpg
IMG_20200912_142756.jpg
IMG_20200912_142748.jpg
IMG_20200912_142723.jpg
IMG_20200912_142715.jpg
IMG_20200912_142703.jpg
IMG_20200912_142629.jpg
IMG_20200912_142634.jpg
IMG_20200912_142646.jpg
IMG-20200215-WA0007.jpeg
IMG-20200215-WA0009.jpeg
IMG_20200912_141236.jpg
IMG_20200912_142656.jpg
IMG_20200912_140257.jpg
IMG_20200912_140339.jpg
IMG_20200912_140352.jpg
IMG_20200912_140413.jpg
IMG_20200912_140514.jpg
IMG_20200912_140552.jpg
IMG_20200912_140612.jpg
IMG_20200912_191100.jpg
IMG_20200912_140702.jpg
IMG_20200912_141042.jpg
IMG_20200912_140933.jpg
IMG_20200912_145104.jpg
IMG_20200912_170354.jpg
IMG-20200215-WA0051.jpeg
IMG-20200215-WA0055.jpeg
IMG-20200215-WA0038.jpeg
IMG-20200215-WA0015.jpeg
IMG-20200215-WA0004.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
C 220d Automatic s.w. Premium Next

Bianco Polare-Night-Pack-AMG Line Interior+pelle Artico Black-Keyless-Go+Hands Free Access-Lane Package-ILS+Adaptive Highbeam Assyst Plus-Parking Package-cristalli fonoisolanti

A 220 4Matic Premium con un pacco di optional

Immagine
Rispondi

Torna a “Test Drive & Recensioni”

  • Informazione