WeekOfTheWheels e la prima auto d’Italia

prima auto d'italia

Non molti sapranno che la prima automobile a circolare in Italia è stata una Peugeot tipo 3 acquistata nel 1893 da Gaetano Rossi, capostipite della famosa industria LaneRossi, il quale dovendo recarsi frequentemente nei diversi stabilimenti produttivi sparsi per il Veneto, decise di far arrivare dalla Francia questa carrozza motorizzata con
un bicilindrico di realizzazione Daimler.
mercedes wotw 8

mercedes wotw 6

Proprio per questo motivo, domenica 21 giugno si è festeggiata a Piovene Rocchette la “Week of the Wheels“, una manifestazione suddivisa su tre giornate domenicali per celebrare la passione per i mezzi su ruota. Il primo incontro tenutosi domenica 26 aprile è stato dedicato al mondo delle due ruote: moto, bici, scooter, veicoli storici, elaborati e moderni; domenica 24 maggio la città si è tinta di rosa per accogliere i partecipanti della 15esima tappa del del Giro d’Italia. L’ultimo appuntamento è stato domenica 21 giungno, giornata in cui il club ha presenziato alla manifestazione.

mercedes wotw 21

mercedes wotw 24

Prima di raccontarvi come si è svolto il tutto, vi spieghiamo come siamo venuti a conoscenza di questa manifestazione e della prima automobile d’Italia. Come vi abbiamo raccontato sul nostro blog, nel mese di aprile il club si è riunito in piazza Bra a Verona per il consueto raduno veneto. Come di sovente, agli eventi ufficiali ci si rivedere tra amici di vecchia data e si conoscono nuove persone che condividono la passione marchio Meredes-Benz. In questo contesto abbiamo incontrato Renato Trombin, responsabile di una associazione di ragazzi disabili, organizzatore della Week of the Wheels nonchè socio del Club.

mercedes wotw 11

mercedes wotw 22

La mattinata è iniziata alle 9:30 orario in cui tutti i veicoli hanno effettuato l’accesso alla zona espositiva. Per i soci del Club è stato destinato un ampio spazio situato tra i mezzi di primo soccorso dei vigili del fuoco e il club Fiat 500 auto storiche. A suscitare il maggiore interesse dei passanti sono state le moderne Mercedes tra cui la Nuova Classe A e la Classe E coupé, ma molta attenzione è stata rivolta anche per la Mercedes SL 350 R230, la Classe E W212 restyling, la CLK W209 e la Mercedes-Benz 240D del 1980 ASI targa oro. Inaspettate domande da parte dei visitatori della manifestazione, hanno impegnato i soci a rispondere e ad illustrare le caratteristiche delle auto.

mercedes wotw c1

mercedes wotw 4

Come abbiamo accennato poco fa, la Week of the Wheels ha raccolto automobili e veicoli di primo soccorso, sia storici sia moderni: tra i tanti ricordiamo Jaguar, Alfa Romeo, e fiat 126 Abarth, fiat 500, autopompe dei vigili del fuoco e jeep. Dopo aver disposto le auto e preso un caffè, la giornata è proseguita con la visita della mostra fotografica  all’interno della quale era esposto un carro anticendio risalente agli inizi del 1800 e una bicicletta in legno dello stesso periodo. Le foto e i totem hanno illustrato le diverse fasi del restauro della “prima auto d’Italia” che ora si trova esposta nel museo di Torino.

mostra fotografica wotw

mercedes wotw 1

Alle 12:30 gli espositori si sono riuniti per pranzare al ristorante, una villa situata nel centro di Piovene Rocchette, precedentemente posseduta dalla famiglia Rossi. Nel primo pomeriggio abbiamo assistito alla simulazione di primo soccorso da parte dei volontari Croce Rossa Italiana e dei Vigili del Fuoco. Un aneddoto interessante che Renato ci ha raccontato è che appena due settimane prima si sono tenuti i campionati nazionali di primo soccorso i quali hanno coinvolto le diverse sezioni della Croce Rossa Italiana e hanno visto piazzarsi al primo posto proprio quella veneta.

simulazione soccorso wotw

simulazione soccorso wotw2

Nel corso del pomeriggio è seguita l’intervista da parte di Radio Vicenza. Il conduttore radiofonico ci ha chiesto chiarimenti sul motivo della nostra partecipazione, le attività svolte dal club, e il significato di possedere una Mercedes. Successivamente, allo stand della Croce Rossa Italia abbiamo contribuito come testimonial per la campagna sulla sicurezza stradale. Le ore sono passate in fretta in un clima cordiale e di relax, giungendo alle ore 19:00 con i saluti finali.

mercedes wotw 15

mercedes wotw cri

Restando con l’auspicio che la manifestazione possa ripetersi annualmente, ringrazio a nome mio e a nome del Club: tutti i soci partecipanti, le forze dell’ordine presenti, gli addetti alla manifestazione e Renato Trombin per averci invitati e omaggiati con badge, gadget e con uno striscione 5×1 metri.

mercedes wotw 2