International Engine of the Year: Mercedes penalizzata?

Quest’anno, dopo 2 anni di dominio Mercedes-Benz, il premio Engine of the Year è andato a Ferrari.
Tutto sommato bissare il successo per il terzo anno consecutivo, sarebbe stata una cosa pazzesca per l’M156 V8 6,2 litri Mercedes, ma quest’anno il V8 da 4,5 litri della 458 Italia ha battuto Affalterbach. MA, c’è un MA ed anche importante…

In pochi hanno fatto caso che da quest’anno nella Classifica International Engine Of the Year non c’era un solo M156 63 AMG, ma due. Quello Stock, e quello dell’SLS AMG (che prende il nome di M159 a seguito di alcuni aggiornamenti).
L’M159 dell’SLS AMG è solo un’evoluzione dell’M 156 con alcuni particolari aggiornati come pistoni, bielle, albero a gomiti e così via.
Non ho quindi capito per quale motivo sono stati inseriti questi due motori che sono praticamente uguali nella classifica. Probabilmente se non fosse stato inserito l’M159 come motore diverso dall’M156, l’M156 avrebbe trionfato per la terza volta consecutiva, stesso discorso se si fosse inserito solo l’M159 al posto dell’M156.

Il v8 della Ferrari 458 Italia ha ricevuto 230 voti da parte dei giudici, l’M156 188 voti e l’M159 96 voti. Sommando i voti divisi tra M156 ed M159 si arriva a 284, ben 54 in più della 458 Italia.

Con questo articolo non voglio criticare la giuria o cose simili, il V8 di Maranello è un ottimo motore, questo non si mette in dubbio, ma la differenziazione tra Gamma AMG ed SLS ha palesemente falsato i risultati sfavorendo Mercedes-Benz.

 Qui tutti i risultati