Car2go: 300 Smart elettriche ad Amsterdam. E da noi?

Car2go, società satellite della Daimler AG specializzata in progetti di car sharing, ha recentemente annunciato l’arrivo del proprio servizio nella capitale olandese entro la fine del 2011. La novità riguarda la flotta di autoveicoli che sarà composta da ben 300 (si, avete letto bene, trecento!) Smart fortwo completamente elettriche. 

“La mobilità del futuro è già realtà.  La Smart fortwo elettrica è in consegna a moltissimi clienti in 18 paesi di tutto il mondo. E car2go, il nostro progetto di mobilità innovativa, è stato un successo sia in Germania sia in USA” afferma Dr. Dieter Zetsche, amministratore delegato di Daimler AG e Mercedes Benz Cars. “Fisseremo presto nuovi standard in questo mercato unendo due concetti intelligenti come sostenibilità e mobilità individuale.”

E le premesse ci sono tutte… le esperienze maturate nelle città-pilota del progetto, Ulm (Germania) e Austin (Texas), sono più che positive considerando gli oltre 35.000 utenti in continuo crescendo e il nuovo servizio di car sharing avviato appena qualche settimana fa ad Amburgo (Germania). Amsterdam è stata scelta come prossima candidata del progetto car2go innanzitutto per la forte spinta dell’amministrazione comunale volta a ridurre il traffico e l’inquinamento del centro città e in secondo luogo perché gli olandesi sono tradizionalmente molto aperti verso le nuove tecnologie, soprattutto nel campo dell’ecologia.

Siamo felici che Amsterdam sia stata scelta come una tra le prime città al mondo per il progetto car2go” dice Eric Wiebes, assessore al traffico, trasporti e qualità dell’aria della città di Amsterdam. “Il car sharing è perfetto per ridurre il traffico, dividere le spese e migliorare la qualità dell’aria e questo progetto permette di avvicinare la gente comune all’idea di condividere un’auto. Se poi la flotta è completamente elettrica l’effetto è ancora migliore.”

Ma veniamo alle piccole Smart: perfette per muoversi e parcheggiare in città, le fortwo sono equipaggiate con un motore elettrico capace di erogare 41CV e 120Nm di coppia (costante!) in grado di spingere l’auto a 100km/h (autolimitati) con un’accelerazione da 0 a 60km/h in soli 6,5 secondi. Non si tratta certo di prestazioni da supercar, ma per un utilizzo cittadino sono l’ideale e soprattutto sono a emissioni zero. L’autonomia di 135km è garantita da batterie agli ioni di litio di nuova generazione posizionate tra i due assali e ricaricabili completamente in 7 ore tramite una semplice presa elettrica o, in alternativa, una delle 300 stazioni di ricarica che saranno disseminate sul territorio (1000 entro la fine del 2012). 2 ore e mezza di ricarica sono invece sufficienti per 50km di autonomia. Le auto saranno inoltre equipaggiate con le ultime tecnologie telematiche che permetteranno operazioni di noleggio facili e completamente automatiche, basate su App per iPhone, Blackberry e Android, senza bisogno di specificare in anticipo orario e luogo di riconsegna del veicolo. E i prezzi sono senza dubbio allettanti: 19€ una tantum di iscrizione al programma + 12,90€ per ogni ora di noleggio, tutto incluso. Date un’occhiata alle tariffe di Ulm (Germania). Se anche voi come me eravate già pronti all’idea sgattaiolare in centro per un aperitivo a bordo della Smart di car2go senza il problema del parcheggio, mettete da parte l’idea: in Italia non è previsto nessun ampliamento del progetto car2go… Peccato. Ma vivendo quotidianamente nel caos meneghino, dove basta paventare uno sciopero dei trasporti pubblici per paralizzare traffico del centro e dove l’unico servizio di bike sharing attivo si è rivelato più un flop che altro, mi rendo conto che forse non siamo ancora pronti ad accettare l’idea di condividere un’auto. Siamo restii a farlo persino con parenti e colleghi di lavoro (i dati di Autostrade SpA sul car pooling seppur in crescita parlano chiaro), perciò dovremo percorrere ancora parecchia strada prima di poter usufruire con successo di questi servizi. Tuttavia, se credete che la Smart elettrica sia la soluzione ai vostri problemi e volete essere pionieri del full electric, sappiate che in Italia è attivo il progetto di Enel “e-mobility”: noleggio a lungo termine della vettura (48 mesi), inclusa manutenzione, a 480€/mese IVA inclusa + 25€/mese IVA inclusa di contratto flat per la ricarica. Non proprio economico, ma è pur sempre un passo avanti verso la sostenibilità dei trasporti.